La cartolina "Marca Liotru" dell'aggiornamento. Impostala come sfondo desktop o inviala a un amico lontano.   

 

Pasta alla catanese “che’ cincu puttusa” (con i 5 buchi)

(di Rachele Sanfilippo) Ci siamo, è arrivato Carnevale e si sa, il periodo che precede la Quaresima, è un’occasione in più per esagerare anche a tavola! Per celebrare alla grande questa festa degli eccessi, ecco un primo godurioso che, nella sua preparazione, racchiude anche un secondo di carne. Si tratta della pasta 5 buchi, i particolari maccheroni con un buco centrale più grosso e quattro laterali più piccoli, che si preparano con un sugo grasso o con un ricco ragù.

Questo particolare formato di pasta infatti, si consuma nel Catanese sin dai primi giorni di febbraio, quando iniziano i festeggiamenti per la patrona Agata e continua la sua presenza in tavola, fino alle abbuffate del martedì e del giovedì grasso.

Poche sono le aziende locali che la producono e sugli scaffali dei supermercati è introvabile in altri periodi dell’anno; bisognerebbe farne una scorta proprio in questo periodo (ne esiste addirittura una versione a 7 buchi).

La tradizione la impone da anni, ma l’origine è incerta; di sicuro però, la callosità ed il formato sono adattissimi a trattenere il sugo. C’è tutta la sicilianità dei profumi dei sughi che preparavano le nostre nonne e c’è una corposa componente di carne da servire come secondo. Ma la libera esecuzione del condimento non svaluterà l’imponenza del sontuoso piatto: quindi libero sfogo alla vostra fantasia.

Si precisa che numerosi aggiornamenti vengono continuamente apportati alle pagine del sito, senza alcun avviso in questa pagina principale. Quindi, anche se apparentemente immobile, il sito è in costante movimento per arricchirsi sempre di più.

 

 

 

 

rotating soccer ball

 

                

 

               

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Risultati immagini per orsi in sicilia

L'immagine può contenere: oceano, nuvola, cielo, testo e acqua

Risultati immagini per antologia racconti calcio catania

 

 

 

 

 

L'immagine può contenere: 1 persona, con sorriso, barba e testo

 

Risultati immagini per libro musmeci jonico

 

 

Risultati immagini per rinomata offelleria briantea

 

 

 

 

   

 

 

Scritturiamo, il percorso per le competenze trasversali e per orientamento del Liceo Megara di Augusta, ha condotto una lezione "fuori classe".

Il dott. Alessandro Russo docente di scrittura creativa, le tutor prof.ssa Scacco e prof.ssa Carriglio, hanno ideato l’itinerario. Valicate la aule scolastiche e accompagnato dalla professoressa Paola Di Mare oggi il laboratorio si è trasferito nel barocco catanese attraversando le strade del centro storico della città. L'itinerario è stato puramente letterario, ovvero ha avuto come pretesto i luoghi, come contesto l'architettura ma come testo gli scritti di Verga, di De Roberto, di Brancati. La guida Giusy Belfiore, presidente dell'associazione guide turistiche di Catania, ha fatto rivivere le pagine di Storia di una capinera, in via dei Crociferi puntando lo sguardo al monastero di San Benedetto, ci ha condotto in via Sant' Anna, dove si trova la casa di Verga, tracciando da qui un profilo della personalità dello scrittore . Dopo la capinera è stato Consalvo il protagonista dei Viceré di De Roberto che si è lasciato leggere attraverso il maestoso monastero dei benedettini in piazza Dante. Miti e leggende sul "liotro" in piazza Duomo sono stati intermezzo per culminare poi nella chiesa della Badia di Sant'Agata dove il marmo giallo di Castronovo modellato dal Vaccarini ha dato un finale di pura arte al percorso.

 

 

  CI SIAMO ANCORA NOI    Stefano Rosso

20/02/2020

PREVISIONI

 

AFORISMI E PENSIERI    "Se fossimo soli, l'immensità sarebbe davvero uno spreco" ( Isaac Asimov )

Non senti l'audio in home page? Accertati di avere fra le estensioni del tuo browser un applicativo dedicato (VLC, SOUNDPLAY, ecc.) e, solo per la prima volta,

vai sulla barra dell'indirizzo, clicca sul cerchietto con la "i" e poi seleziona "consenti" su Audio.

  hit counter