Lo raccontarono Omero, Plinio, Virgilio......... alla fine c'ho creduto.
C'è qualcosa che lega Ulisse alla Sicilia e in particolare a Catania. Saranno stati i paesaggi lavici che hanno fatto immaginare agli antichi poeti chissà quali caverne abitate da giganti, sarà stato il sole che luccica sui faraglioni di Acitrezza da sempre considerati le pietre che scagliò Polifemo, sarà stata l'officina di Efesto chiamata Aetna, saranno stati il mare di Taormina, il vento dello Stretto o il profumo della Malvasia di Lipari. Fatto sta che qualcosa del Re di Itaca è rimasta da queste parti. Se ne vedono quasi le orme, si avverte addirittura l'odore del suo sudore, misto alla salsedine che ha accumulato sulla sua nave per tornare a casa.
Ho voluto rendere omaggio ad Odisseo creando questo viaggio immaginario pieno di musica, storia, favole e immagini. Con la nave di Ulisse circumnavigherò la costa nord-orientale della Sicilia per illustrare le bellezze joniche, ma utilizzando come timone il suo mito e le leggende che lo hanno accompagnato da secoli: dall'ormeggio ad Ognina alla dimora del Ciclope ancora adirato per il rifiuto della ninfa Galatea, perdutamente innamorata del pastore Aci. E poi la maga Circe nei monti Peloritani, le sirene, la bellissima Calypso e il passo di Scilla e Cariddi. Sempre sospinti dal soffio di Eolo, signore delle Eolie.
E' anche un modo per conoscere meglio la propria terra e certe cose che forse si ignoravano.
Sperando che guardando le pagine possa farvi sentire la brezza del mare o l'odore di una frittura mista, vi auguro comunque buon viaggio!

 

Turpe est in patria vivere et patriam non cognoscere (Plinio)

 

 

 

 

 

   Questo viaggio è soprattutto un lavoro di collazione. Anche se realizzato sulle ali della mitologia, si  è reso possibile grazie a fonti reali: 

- "Ognina", di Padre Mariano Foti

- "Dal Simeto all'Alcantara - Le coste catanesi" - Tringale Editore

- "Vecchie foto di Catania" - vol. I e II - Salvatore Nicolosi - Greco Editore e Tringale editore

- "Miti e Leggende di Sicilia" di Salvino Greco e Dario Flaccovio Editore  

- tutti i siti internet indicati in calce ad ogni documento presente nelle pagine; le foto comprendenti il nome del fotografo.

    Il viaggio sarà in continua evoluzione, secondo quello che per matre troverò. Informo, infine, che detto materiale, pubblico sul web e integrato da ogni riferimento all'autore, è stato riportato solo a scopo di divulgazione culturale e di promozione della Sicilia. Qualora questo provochi ugualmente dei risentimenti, prego cortesemente di volermi scrivere per provvedere immediatamente a rettificare eventuali imprecisioni, dimenticanze ed omissioni, ovvero a rimuovere il file testo, grafico o sonoro "offeso". 

 

 

 

CERCA SEMPRE LA DIREZIONE DI ITACA.....BUON VIAGGIO