Rinnovata la pagina dedicata alla ristorazione catanese. I tempi cambiano, nuovi locali aprono secondo le tendenze e alcuni di quelli gloriosi chiudono ma Catania resta sempre una di quelle poche città in cui, nonostante la crisi , occorre almeno mezz'ora di attesa in piedi per trovare un tavolo libero. Anche se i locali sono centinaia, ho fatto il possibile per aiutarvi a scegliere la zona e la tipologia.  Rispetto al passato, molti locali hanno abbandonato i domini internet ovviando ai più semplici profili Facebook, più facili da gestire e soprattutto più visitati. Ovviamente  mancano ancora tanti esercizi.  Nel caso, segnalatemeli.

 

 

 

Mangiare bene a Catania non è per nulla complicato: qui si trovano alcuni dei piatti più buoni di tutta la Sicilia. Tra le ricette più conosciute domina l'insalata di mare con polpi, gamberi e occhi di bue, i masculini marinati (ovvero le alici marinate in olio e limone), le acciughe salate, gli occhi di bue arrostiti sul carbone e la pepata di cozze. Una cucina a base di mare dunque.

 Ecco che il pesce si presenta negli antipasti, nei primi (come nella pasta con il muccu, ovvero con i pesciolini neonati, giusto per fare un esempio) e nei secondi piatti. Diffusissima è la frittura di pesce, il pesce alla carbonella (soprattutto per le specie come orate, saraghi e dentici).

Ma non dovete pensare che la cucina sicula si fermi qui: nei tanti ristoranti di Catania sarà possibile gustare alcuni piatti famosissimi in tutto il mondo, come la pasta alla Norma preparata con pomodoro, melanzane fritte e ricotta salata grattugiata.

E ancora la pasta 'ncaciata, fatta con cavolfiori, acciughe e olive, la parmigiana, la caponata con melanzane e pomodori, l'insalata di arance e i piatti misti di verdura cotta.

 E come dimenticare i famosi arancini (ovvero le palle di riso ripiene nei modi più variegati), le crespelle salate, la siciliana (una pasta fritta con tuma e acciughe) e la schiacciata, con acciughe o con le verdure.

 Non va dimenticata poi la pasticceria siciliana, una delle più rinomate in tutta Italia: chi ama il dolce non saprà resistere ai prelibati cannoli di ricotta con cioccolato fondente o frutta candita, la frutta martorana (una pasta di mandorle con frutta colorata), i biscotti della monaca con strutto, latte e aromi e i tanti torroni e torroncini che vengono prodotti in questa zona. Gelati e granite completano poi il quadro dei dessert catanesi.

 Per quanto riguarda il bere, è il vino rosso dell'Etna a farla da padrone. Molto amato è anche il seltz al limone, una bibita fresca preparata con sale, limone spremuto e seltz. Tipico di Catania, inoltre, è il latte di mandorla amato dai più piccini e dagli adulti.

http://www.logitravel.it/guida-turistica/mangiare-catania-359_2.html

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

VUOI RIGUARDARE LO SPOT DI QUESTA PAGINA?

  Se ne hai interesse, segnalami eventuali omissioni o inesattezze. Lo faccio per promuoverti, per promuovermi,

quindi per promuovere la nostra terra. Dimenticavo: è gratis.

Mimmo Rapisarda

 

 

 

 

 

 

 

Dream A Little Dream